lunedì 25 luglio 2011

Captain America: Il primo vendicatore (Captain America: The First Avenger USA 2011)


Ed eccoci ad un altro blockbuster marvel, Capitan America! Continua l'avvicinamento a quello che si prospetta (sulla carta) il Kolossal Marvel, quello sui Vendicatori che vedrà insieme, oltre a Capitan Ameirca, Iron man, Hulk, Thor, Vedova nera e Occhio di Falco.
Questo film mette in scena gli inizi di una delle icone Americare (parliamo di fumetti)  più importanti, Steve Rogers è un ragazzo dal cuore d'oro, coraggioso e altruista; per questo vuole arruolarsi nell'esercito militare per andare a sconfiggere i nazisti, il suo esile corpo e la sua asma non gli permetteranno di essere accettato. Uno scienziato però, lo recluterà per un esperimento che lo renderà un supersoldato... Capitan America!
La Marvel, e lo dico già da un pò, sta "schiacciando" un film dopo l'altro, realizza, per la sua sete di denaro, troppi film badando davvero poco alla qualità degli stessi, sceneggiature approssimative, superficiali e banali la fanno da padrone, stanno realizzando film per bambini e adolescenti senza considerare che il loro pubblico è quello degli adulti che per anni hanno letto le storie di quei personaggi che vengono maltrattati sul grande schermo. Questo Capitan America è un susseguirsi di banalità e scene scontate, sostanzialmente basta vedere un trailer di due minuti per aver già visto il film.
Un inzio lento, sappiamo tutti come Steve Rogers diventa Capitan America, per l'appunto, i trailer lo hanno spiegato per bene, sarebbero bastati davvero dieci minuti per farlo diventare un super-uomo e risparmiarci minuti inutili! Dopo un simpatico siparietto (anche questo troppo lungo)  Capitan America dovrebbe lottare contro i nazisti, ma nè Hitler nè i nazisti si vedono mai nel film, c'è invece l'Hydra, l'esercito del cattivo di turno, Teschio Rosso. Cattivo banalizzato e ridicolizzato da frasi banali e da azioni da cattivo di film anni ottana... in stile, perdiamo tempo a parlare così poi in qualche modo mi freghi! Teschio Rosso ha un esercito impressionante, armi all'avanguardia, carrarmati, aerei, missili ... qualsiasi cosa, ma nessuno ha capito da dove prende i fondi per realizzare tutto ciò, visto che è addirittura schierato contro l'impero nazista.
Il film si trascina nella sua parte centrale con qualche scena d'azione, tutto molto confuso, l'unica bella sequenza è quella del montaggio delle scene a rallenty, sostanzialmente un riassunto delle gesta eroiche di Steve Rogers, che potevano essere decisamente di più. Un finale ridicolo e arruffato conlcude questa ennesima presa in giro marvel.
Una postilla sul cast... a parte Stanley Tucci e Tom Lee Jones (due icone del cinema) nessuno riesce a fare bene la sua parte, Hugo Weaving ha un copione ridicolo e Chris Evans non è convincente in un ruolo che dovrebbe essere di qualcuno con più carisma e più presenza scenica.
Temo che il flm dei Vendicatori sarà un'altro baraccone.
La scheda di Imdb

Nessun commento:

Posta un commento